home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ luoghi archeologici: Salerno \ Foce del Sele \ Area archeologica del santuario di Hera alla foce del Sele


foto non disponibile - Area archeologica del santuario di Hera alla foce del Sele Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

Area archeologica del santuario di Hera alla foce del Sele

 


L'area archeologica del santuario di Hera alla foce del Sele, in seguito all'entrata in vigore del D.M. n.171 del 29/08/2014, rientra nel territorio di compentenza del Parco archeologico di Paestum, istituto del Ministero dotato di autonomia speciale.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web dedicato: http://www.museopaestum.beniculturali.it/

 

 

Nell'area archeologica, che si estende a ridosso della sponda del Sele, sono visibili i resti di diversi edifici, conservati per lo più a livello di fondazione.

Due stoai (portici) definivano fin dall’età arcaica il limite occidentale e meridionale dell’area di culto, al centro del quale si trovava il tempio principale, edificato alla fine del VI sec. a.C. su un precedente edificio. Ad Est del tempio sorgono gli altari per i sacrifici e le libagioni, mentre, a Nord, è visibile una struttura rettangolare, il cosiddetto thesauros, al quale in un primo momento fu attribuito il ciclo delle metope scolpite di età arcaica. Alle spalle degli altari monumentali sono ubicati i resti di un edificio quadrato, di età lucana, destinato probabilmente ad ospitare i riti iniziatici delle fanciulle in età prematrimoniale.

 

Vista aerea da Google Maps

 



mappe e ricostruzioni

image 4