home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ news


scopri i luoghi archeologici delle province di Saleno, Avellino e Benevento Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

Sarno. Compleanno del Museo Nazionale Valle del Sarno

Compleanno Museo della Valle del Sarno
 


È già trascorso un anno da quando Palazzo Capua, prestigiosa sede settecentesca del Museo, ha aperto le sue porte al pubblico, consentendo a circa 3.000 visitatori di conoscere e approfondire la storia delle antiche popolazioni che abitavano la valle del Sarno, attraverso le testimonianze materiali esposte provenienti dagli abitati e dalle necropoli del territorio.


In questo primo anno di attività del Museo, grazie alla proficua collaborazione tra la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta e l’Amministrazione comunale di Sarno, numerose sono state le iniziative realizzate che hanno coinvolto attivamente un gran numero di visitatori e la cittadinanza tutta.


Il compleanno del Museo sarà l’occasione per mostrare al pubblico “I tesori della Valle del Sarno”, un nuovo allestimento che consentirà di ammirare alcuni eccezionali ed inediti contesti funerari provenienti da diverse necropoli del territorio. Tra tutti, unica per eccezionalità e rarità, è una tomba del II secolo a.C. che ha restituito alcuni elementi fittili rivestiti da una lamina d’oro raffiguranti la trasformazione di uomini in delfini, chiaro riferimento a un episodio della vita di Dioniso - narrata nell’Inno omerico dedicato al dio - che trasformò in delfini i pirati tirreni da cui era stato preso in ostaggio.


Nel corso della serata, che avrà inizio alle 19.30 alla presenza del Soprintendente per i Beni Archeologici di Salerno, Adele Campanelli, e del Sindaco del Comune di Sarno, Amilcare Mancusi, un filmato realizzato dall’Associazione Culturale Media Vox riproporrà i momenti salienti di questo primo anno, dal taglio del nastro inaugurale fino ad oggi, e agli ospiti sarà offerta la possibilità di lasciare su un guest-book dedicato un commento e un augurio per il futuro del Museo.


Una serata di festa, dunque, da condividere con tutta la cittadinanza, un'occasione per ripercorrere i traguardi raggiunti in questo primo anno ma anche per porsi nuovi obiettivi che contribuiscano a rendere il Museo una presenza sempre più viva e concreta sul territorio.