home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ news


scopri i luoghi archeologici delle province di Saleno, Avellino e Benevento Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

La Musica Perduta degli Etruschi

La musica perduta degli Etruschi
 


Sabato 17 dicembre 2016, presso il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di frontiera” di Pontecagnano, sarà presentato “La Musica Perduta degli Etruschi”, un progetto che ha  permesso di restituire la voce originale agli strumenti a fiato antichi.  La ricerca che ha portato a questo importante risultato ha visto impegnati da una parte l’archeologa Simona Rafanelli, direttore del Museo Archeologico di Vetulonia, e dall’altra il musicista Stefano “Cocco” Cantini, compositore e sassofonista di fama internazionale. L’iniziativa di sabato, organizzata dall’Associazione “Kukkugaie. Donne per la cultura” in collaborazione con la Fondazione della Comunità Salernitana onlus con il patrocinio del Comune di Pontecagnano Faiano, prenderà il via alle 17.30 con la visita guidata al Museo e proseguirà poi - dalle 18.30 - con i saluti istituzionali del Sindaco, Ernesto Sica, dell’Assessore alla Cultura, Lucia Zoccoli, del Direttore del Museo Archeologico, Luigina Tomay e del Presidente della Fondazione, Antonia Autuori.  L’evento, quindi, entrerà nel vivo con l’intervento di Simona Rafanelli e la performance dal vivo del musicista Stefano “Cocco” Cantini. Nel corso dell’incontro sarà, inoltre, proiettato il film-documentario “Sulle Note del Mistero. La Musica Perduta degli Etruschi”, che ha partecipato alla XXVII edizione della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto del 2016.


“La Musica Perduta degli Etruschi” – sabato 17 dicembre 2016, ore 17.30


Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano


Via Lucania, 84098 Pontecagnano Faiano


Per maggiori informazioni: Associazione Kukkugaie kukkugaie@libero.it