home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ news


scopri i luoghi archeologici delle province di Saleno, Avellino e Benevento Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

VeliaTeatro 2016 - XIX edizione

veliateatro 2016
 


Anche quest'anno il Parco Archeologico di Velia farà da scenario a VeliaTeatro, il festival dedicato al teatro antico giunto ormai alla sua XIX edizione. Otto appuntamenti in programma - dal 6 al 22 agosto - sul palco allestito nell'area dell'Acropoli, su cui si avvicenderanno tragedie di Euripide e Sofocle, commedie di Plauto e Aristofane con un'incursione negli scritti di Platone e uno sguardo al medioevo «illuminato» della Scuola Medica Salernitana. Di seguito il programma dettagliato: 


Sabato 6 agosto (ore 21):«Elena», tragedia di Euripide rappresentata da «Kerkís. Teatro Antico In Scena» in collaborazione con il Corso di Alta Formazione Teatro Antico In Scena dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Regia di Christian Poggioni, direzione drammaturgica di Elisabetta Matelli. Breve introduzione di Elisabetta Matelli, docente di Storia del teatro greco e latino all’Università Cattolica di Milano e presidente dell’associazione «Kerkís. Teatro Antico In Scena».


Domenica 7 agosto (ore 21): «Alcesti», tragedia di Euripide rappresentata da «Kerkís. Teatro Antico In Scena» in collaborazione con il Corso di Alta Formazione Teatro Antico In Scena dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Regia di Christian Poggioni, direzione drammaturgica di Elisabetta Matelli. Breve introduzione di Elisabetta Matelli, docente di Storia del teatro greco e latino all’Università Cattolica di Milano e presidente dell’associazione «Kerkís. Teatro Antico In Scena».


Lunedì 8 agosto (ore 21): «L’Aulularia», riscrittura della commedia di Plauto, a cura di Franco Fanuele, prodotta da Teatro Boni - Il Cerchio Invisibile - Open Theatre. Breve introduzione di Iole Fargnoli, docente di Diritto Romano all’Università Statale di Milano, dal titolo «I piaceri della tavola in Roma antica. Tra alimentazione e diritto».


Mercoledì 10 agosto(ore 21): «Trotula quasi magistra», testo sulla figura di Trotula de Ruggiero, tratto dal romanzo di Paola Presciuttini. A cura del Comitato Pari Opportunità presso la Corte d’Appello di Salerno, adattamento di Umberto Zampoli. Nel dibattito moderato da Eduardo Scotti, giornalista de La Repubblica, interviene Franco Roberti, Procuratore Nazionale Antimafia.


Sabato 13 agosto (ore 21): «Mostellaria» (La commedia del fantasma), commedia di Plauto, a cura di «Fondamenta Teatri e Teatro», per la regia di Giancarlo Sammartano. Breve introduzione di Roberto Mario Danese, docente di Filologia classica e direttore del Centro Internazionale di Studi Plautini dell’Università di Urbino Carlo Bo.


Venerdì 19 agosto (ore 21): «Edipo Re», tragedia di Sofocle, a cura della compagnia «La Bottega del Pane», per la regia di Cinzia Maccagnano. Breve introduzione di Aldo Raul Becce, psicoanalista, dal titolo «Il complesso di Edipo».


Domenica 21 agosto (ore 21): «Lisistrata di Aristofane ovvero la Guerra del Peloponneso non si farà», lezione-spettacolo a cura di Giovanni Greco, regista e docente di Recitazione in versi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico e di Maria Cristina Zerbino, filologa e traduttrice.


Lunedì 22 agosto (ore 21): «I Numeri dell’Anima – Dal Menone di Platone», spettacolo tratto dal dialogo «Menone» di Platone, a cura della «Compagnia del Sole», per la regia di Flavio Albanese. Introduzione di Franco Ferrari, professore di Storia della filosofia antica all’Università di Salerno.


La manifestazione, organizzata dalla Associazione Culturale Compagnia Michele Murino Cilento Arte, si svolge con il sostegno di: Soprintendenza Archeologia della Campania, Regione Campania, Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Comune di Ascea, Ente Provinciale al Turismo di Salerno, Pro Loco di Ascea; con il patrocinio di: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Campania, Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, Università degli Studi di Salerno, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, Laboratorio Dionysos dell’Università di Trento, Liceo Classico “Giovanni Berchet” di Milano, Comune di Rovereto, Biblioteca Civica “Girolamo Tartarotti” di Rovereto, Istituto di Istruzione Superiore “Parmenide” di Vallo della Lucania.


IN AUTOBUS GRAN TURISMO VIAGGIO DI ANDATA E RITORNO PER GLI SPETTACOLI DELLA XIX EDIZIONE DEL FESTIVAL


Raggiungere Velia per gli spettacoli di VeliaTeatro 2016, da Salerno, Battipaglia e Paestum, è più semplice e comodo grazie al nuovo servizio di trasporto gratuito di andata e ritorno messo a disposizione dall’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno. Nelle serate (6 – 7 – 8 – 10 – 13 – 19 – 21 – 22 agosto) della XIX edizione del festival di teatro antico nel Parco Archeologico di Elea-Velia, ad Ascea, agli spettatori di VeliaTeatro, in partenza da Salerno (ore 18.00, Piazza della Concordia) e dalle successive fermate di Battipaglia (ore 18.45, presso Hotel Commercio) e Paestum (ore 19.15, Stazione ferroviaria), è offerta la possibilità di viaggiare gratuitamente in autobus Gran Turismo, con arrivo a Velia alle ore 20.15 e rientro nei luoghi di partenza dopo gli spettacoli. Per usufruire del servizio gratuito, affidato ai mezzi dell’Agenzia Infante Viaggi & Turismo, è necessario prenotare il posto (nel limite dei 50 posti per singolo trasferimento) telefonando ad uno dei seguenti numeri (0974/932938–0974/932026) o inviando una email all’indirizzo cilentobusinfanteviaggi@gmail.com dell’Agenzia Infante Viaggi & Turismo, che gestisce il servizio di trasporto. Sarà cura dell’agenzia inviare il voucher di prenotazione del trasporto gratuito. Il trasporto di minori è consentito solo se accompagnati dai genitori o da maggiorenni muniti di delega.


L’organizzazione si riserva il diritto di apportare eventuali modifiche al programma.


Info: costo biglietto 15 euro/10 euro per bambini sotto i 12 anni. Navette gratuite dal parcheggio all’ingresso del Parco Archeologico di Elea-Velia per l’acropoli dalle 19.30. I biglietti di ingresso si possono ritirare solo presso il botteghino dell’acropoli nelle serate degli spettacoli. Sito web: www.veliateatro.it – tel. 334/3266442;  Pagina Facebook: Veliateatro; Pro Loco di Ascea tel. 0974 972230 – Arte’m (biglietteria del Parco Archeologico di Elea-Velia) tel. 0974 271016


Ufficio Stampa: Bartolomeo Ruggiero - tel. 329/3267300 - email barty121@hotmail.com; ufficiostampa@veliateatro.it