home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ news


scopri i luoghi archeologici delle province di Saleno, Avellino e Benevento Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

Presentazione del Progetto di incremento dell'incoming nel territorio di Buccino

 


BUCCINO, 13 E 14 NOVEMBRE: AL VIA IL PROGETTO DELLA PRO LOCO PER INCREMENTARE L’INCOMING, PROMUOVERE IL TERRITORIO CON LE NUOVE TECNOLOGIE E SVILUPPARE L’IMPRENDITORIA LOCALE.


Prende il via il progetto “Giovani alla riscoperta del futuro” inserito nel più ampio programma “Giovani per la valorizzazione dei Beni pubblici” finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il progetto è stato elaborato dalla Pro Loco di Buccino – Volcei e intende coinvolgere un ampio gruppo di giovani, aggregando le risorse del territorio ed offrendo risorse e soluzioni innovative per la fruizione del patrimonio culturale.


Giovedì 13 e venerdì 14 novembre 2014 avranno luogo due giornate di studio e dibattiti presso l’aula Consiliare “F.R. Gerbasio” del Comune di Buccino.


Giovedì 13 alle ore 19:00 si terrà un incontro preliminare con gli imprenditori locali, mentre venerdì 14 alle ore 15:30, nel corso di un pomeriggio di studi introdotti dai saluti di Nicola Parisi, Sindaco di Buccino, sarà presentato il progetto, con particolare riferimento agli obiettivi da raggiungere e agli strumenti che ne consentiranno la realizzazione, come la creazione del portale www.smart-volcei.it, dove gli operatori locali potranno fornire servizi avanzati al turista attraverso la presentazione diretta delle proprie offerte.


All’incontro sarà presente un dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri che presenterà le finalità del bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”; seguiranno l’intervento di Marcello Nardiello, presidente della Pro Loco di Buccino/Volcei, che illustrerà le linee fondamentali del progetto, e della dott.ssa Adele Campanelli, Soprintendente per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, sul tema della tutela, musealizzazione e valorizzazione dei Beni Archeologici.


Seguiranno gli interventi di Gian Giacomo Patruno della società Hochfeiler, su Internet per la promozione e la valorizzazione del territorio; di Giusy Paesano, giovane rappresentante dell’imprenditoria locale, sulle attese e le problematiche del settore; di Adele Lagi, funzionario Archeologo dell’ufficio UNESCO del Ministero Beni Culturali; di Giovanni Caggiano, presidente della Comunità  Montana Tanagro–Alto e Medio Sele, sul tema della fruizione del territorio e della certificazione di qualità dei prodotti locali; di Giuliana Tocco, già Soprintendente per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino e Benevento, sul rapporto tra territorio e  Museo; e infine di Mario Perrotti, presidente U.N.P.L.I Campania, sul ruolo delle pro loco per la salvaguardia del patrimonio materiale e immateriale. Le conclusioni dell'incontro saranno affidate al Sindaco. Modera l'incontro Antonio Ferrara, giornalista del quotidiano La Repubblica.


 


Una fitta mattinata di studi, quindi, che evidenzia le intenzioni di concretezza del progetto grazie anche alla chiamata, rivolta ai giovani, a diventare imprenditori per incrementare l’incoming turistico e lo sviluppo del Museo di Volcei e dell’area archeologica urbana di Buccino, un vero e proprio museo a cielo aperto. La volontà concreta è proprio quella di coinvolgere i giovani e stimolarli a creare soluzioni innovative per la promozione del territorio di Buccino e delle sue risorse. Finalità ulteriore del progetto è quella di fornire servizi avanzati ai turisti, creando un’area di ristoro all’interno del Museo archeologico nazionale “Marcello Gigante” di Buccino/Volcei - che abbia anche la funzione di vetrina dei prodotti tipici del territorio - e realizzando un’appropriata segnaletica per guidare i visitatori lungo i sentieri naturalistici di cui è particolarmente ricco tutto il territorio.