home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ news


scopri i luoghi archeologici delle province di Saleno, Avellino e Benevento Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

Velia Teatro 2014 - XVII edizione

velia teatro 2014
 


Il valore delle parole e delle immagini dei classici per la civiltà contemporanea e il ruolo e le rivendicazioni della donna nella storia e nella società attuale. Sono i due grandi temi portati avanti da VeliaTeatro 2014, il festival dedicato all’espressione tragica e comica antica nello scenario dell’acropoli del Parco Archeologico di Elea-Velia. Istanze che prendono corpo attraverso una personale rilettura della tragedia greca, le suggestioni fantastiche delle «Metamorfosi» di Ovidio che si fanno danza, il genio di Aristofane, una prestigiosa e significativa rivisitazione del mito di Fedra, il racconto esemplare di un’altra figura femminile del passato, la filosofa Ipazia e il suggello dei versi danteschi in una stimolante interpretazione di luoghi e personaggi dell’Inferno.


Per un cartellone fatto di sei appuntamenti, dal 4 al 16 agosto (tutti alle ore 21), in cui si sostanzia l’edizione 2014 della rassegna organizzata nell’antico sito della Magna Grecia, patria del filosofo Parmenide. 


Lunedì 4 agosto(ore 21):«Che cos’era la Magna Graecia», breve incontro con Piero Di Giovanni, professore di Storia della filosofia all’Università degli Studi di Palermo, autore del libro «La storia della filosofia nell’età classica» (Franco Angeli Editore).


A seguire: «Eros e Thanatos», spettacolo di Serena Sinigaglia, con Sax Nicosia, Serena Sinigaglia, Sandra Zoccolan.


Martedì 5 agosto (ore 21): «Le Metamorfosi. La trasformazione del conflitto», spettacolo di teatro-danza ispirata dalle «Metamorfosi» di Ovidio, presentato dalle compagnie «Borderline Danza» e «Arabesque Dance Company», coreografia e regia di Claudio Malangone.


Mercoledì 6 agosto (ore 21): «Lisistrata», commedia di Aristofane presentata dalla compagnia «La Mansarda», con adattamento di Roberta Sandias, regia di Maurizio Azzurro.


Venerdì 8 agosto(ore 21): «Fedra. Diritto all’amore», spettacolo dal testo di Eva Cantarella, interpretato da Galatea Ranzi, regia di Consuelo Barilari. La rappresentazione è preceduta dall’incontro con Eva Cantarella, dal titolo «Perché Fedra?».


Mercoledì 13 agosto (ore 21): «Clero criminale», breve incontro con Giovanni Romeo, professore di Storia moderna all’Università Federico II di Napoli autore con il professore Michele Mancino del libro «Clero criminale» (Editori Laterza), intervistato da Marcello Giani, avvocato del Foro di Salerno.


A seguire: «Ipazi, rappresentazione dal «Libro di Ipazia» di Mario Luzi, a cura di «Festival della Commedia Antica di Marzabotto», «Politecnico Teatro di Roma», «Rosae Open Art», regia di Roberto Zorzut.


Sabato 16 agosto (ore 21): «Ora X: Inferno di Dante», spettacolo di e con Matteo Belli, tratto dai versi di Dante Alighieri, con dialoghi di Matteo Belli, presentato da «Associazione Ca’ Rossa» e «Centro Teatrale per l’Oralità».


Info e contatti: Botteghino 15 euro. Navette gratuite dal parcheggio all’ingresso del Parco Archeologico di Elea-Velia per l’acropoli dalle 19.30. Info: www.veliateatro.it – tel. 334/3266442 – Artem (biglietteria del Parco Archeologico di Elea-Velia) tel. 0974/271016; 


Ufficio Stampa: Bartolomeo Ruggiero - tel. 329 3267300 - Email barty121@hotmail.com – ufficiostampa@veliateatro.it