home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ luoghi archeologici: Salerno \ Buccino


Buccino Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

 


testa

La cittadina di Buccino, l’antica Volcei, occupa un colle in posizione dominante rispetto alla piana del Sele e al golfo pestano. Per questa sua posizione strategica il sito fu interessato fin dalla preistoria da insediamenti umani, senza soluzione di continuità fino ad oggi. E’ dalla fine dell’VIII sec.a.C. che la documentazione archeologica va concentrandosi attorno a quella che sarà la sede della città.

Aree di necropoli sono state individuate sul colle di Buccino e alle sue pendici; si tratta di tombe a fossa  nelle quali il defunto è deposto in posizione rannicchiata o semi-rannicchiata, rituale che accomuna il centro di Buccino con i centri del gruppo Ruvo-Satriano e con Atena Lucana. Nel IV sec. a.C. il centro, come dimostrano l’affermarsi delle deposizioni supine nelle sepolture, la tipologia delle tombe e il repertorio dei vasi figurati, è ormai posto sotto l’egemonia dei Lucani. Poco si conosce dell’organizzazione urbana di questo periodo, mentre il vero processo di urbanizzazione sarà frutto dell’influenza romana.

Lo storico Tito Livio ricorda che durante la seconda guerra punica Volcei si consegnò al console Q. Fulvio. E’ probabile, anche sulla base della testimonianza dei cippi rinvenuti nell’agro volceiano, che il centro ricevette una deduzione coloniaria in età graccana, mentre dopo le guerre sociali, Volcei diventò un municipium, retto da quattuorviri, ascritto alla tribù Pomptina.

La città continuò a vivere fino al periodo tardo-antico quando, a seguito di un evento sismico, progressivamente regredì; un nuovo segno di vitalità si registra in età normanna con l’impianto del Castello nella parte più alta del colle di Buccino e con lo sviluppo della città medievale al di sopra dei resti della città romana, il cui impianto urbano viene parzialmente modificato.

 


Vedi Museo Archeologico Nazionale "M. Gigante" di Volcei, Buccino nella mappa più grande

 

bibliografia essenziale

  R. R. Holloway, Buccino. The eneolithic necropolis of S. Antonio and other prehistoric discoveries made in 1968 and 1969 by Brown University, Roma 1974 (De Luca).

 

V. Bracco, Forma Italiae. Regio III, 2. Volcei, Firenze 1978 (Olschki).

 

S. L. Dyson, The Roman villas of Buccino. Wesleyan University excavation in Buccino, Italy 1969 - 1972, Oxford 1983, (British archaeological reports. International series, 187).

 

G. Arduino - V. Bracco - W. Johannowsky,, Volceiana. Scritti su Buccino antica, Salerno 1985.

 

Da Buccino a Volcei. Ricostruzione ed archeologia, Salerno 1990 (Soprintendenza Archeologica Salerno).

 

A. Lagi De Caro, s.v. Buccino, in Enciclopedia dell'arte antica, Supplemento 1970-1994, II, Roma 1994, 767-769.

 

A. Lagi De Caro, Buccino, in Poseidonia e i Lucani, a cura di M. Cipriani e F. Longo, Napoli, Electa, 1996, 82-87. 

 

A. Lagi, Il territorio di Volcei (Buccino), in La Campania antica dal pleistocene all'età romana. Ritrovamenti archeologici lungo il gasdotto transmediterrameo, Napoli, Electa, 1998, 33-39.

 

Volcei: i luoghi della memoria. Ricostruzione ed archeologia, Salerno s.d. (Lions Club).

 

A. Lagi, Buccino-Volcei. Le due città, Napoli 1999 (Altrastampa).

 

R. De Gennaro - A. Santoriello, Dinamiche insediative nel territorio di Volcei, Tekmeria, 4, Paestum 2003 (Pandemos).

 

A. Lagi e R. De Gennaro (a cura di), Parco archeologico urbano dell'antica Volcei, Napoli 2003 (Altrastampa).